Sommario

Scarica Guida amministratore

Ripristinare da un disco rigido a un Mac

Guida amministratore Mozy

ID di riferimento articolo:

000155583

Stampa   Commento        
Prerequisito: prima di collegare il disco rigido, occorre:
  • Assicurarsi di disporre della password ricevuta via e-mail per sbloccare la crittografia di spedizione. (può essere necessario cercare nella cartella spam o della posta indesiderata). Se si perde questa chiave, richiedere assistenza allVoer het volgende in een webbrowser in http://support.mozy.com/support/restorehelpform.
  • Chiudere tutte le applicazioni in cui i file da ripristinare potrebbero essere in uso.
  • Assicurarsi che la chiave personale sia disponibile se si è scelto di crittografare i backup con una chiave personale durante l'installazione del software di backup. Per ulteriori informazioni, consultare Decrittografia dei Miei file ripristinati.
  1. Collegare il cavo USB del disco rigido alla porta USB del computer.
    Nota: Se non è possibile leggere l'unità, collegarla a un computer Windows. Questa procedura consente di ripristinare lo stato dell'unità in modo da renderla leggibile una volta collegata al computer Mac. Si tratta di un problema noto con il driver NTFS utilizzato per scrivere i file sull'unità. Sui computer Mac OS X il file system NTFS è supportato solo nelle versioni successive alla 10.3.9.
    Importante: Se viene visualizzato un messaggio in cui viene richiesto di inizializzare o formattare il disco, fare clic su No. Se si fa clic su Sì, verranno eliminati tutti i dati presenti sul disco rigido.
    Il disco rigido verrà aggiunto all'elenco dei dispositivi.
  2. Aprire una finestra Finder e selezionare il disco rigido.
  3. Nell'elenco dei file e delle cartelle del disco rigido, fare doppio clic sul programma di installazione per TrueCrypt, denominato TrueCrypt Setup 7.1a.dmg o in modo simile, e installare TrueCrypt.
  4. Nell'elenco dei file e delle cartelle del disco rigido, individuare e fare doppio clic sul volume di ripristino denominato data.tc. Viene visualizzata la finestra TrueCrypt.
  5. Dall'elenco delle lettere di unità inutilizzate, scegliere quella a cui assegnare il volume di ripristino selezionato, quindi fare clic su Monta.
    Nota: Se Mac OS è a 64 bit, potrebbe venire visualizzato un messaggio di errore come:
    Failed to load /Library/Filesystems/fusefs.fs/Support/fusefs.kext - (libkern/kext) link error.
    /Library/Filesystems/fusefs.fs/Support/ fusefs.kext failed to load - (libkern/kext) validation failure (plist/executable); check the system/kernel logs for errors or try kextutil(8)
    Per risolvere il problema, scaricare e aggiornare MacFUSE all'indirizzo http://static.caurea.org/MacFUSE/MacFUSE-2.1.7.dmg. Potrebbero venire visualizzati ancora alcuni messaggi di errore. Riprovare. Il problema dovrebbe risolversi. Per ulteriori informazioni, consultare http://superuser.com/questions/75332/is-truecrypt-macfuse-supported-on-snow-leopard-with-64-bit-kernel.
  6. Nel campo Password, immettere la password ricevuta in un 'e-mail, quindi fare clic su OK. Il percorso completo del volume di ripristino viene visualizzato accanto alla lettera di unità scelta al passaggio 5.
  7. Per accedere al contenuto del volume di ripristino, fare doppio clic sull'unità nell'elenco. Compare una finestra Finder che consente di visualizzare il contenuto del volume di ripristino nella struttura di cartelle in cui si trovava quando è stato eseguito il backup, compresa la lettera dell'unità.
  8. Scegliere una delle seguenti opzioni:
    • Ripristinare tutti i file dal volume di ripristino selezionato sul computer in uso utilizzando la stessa struttura di cartelle in cui si trovavano quando è stato eseguito il backup. Ad esempio, copiare il contenuto della cartella radice nel volume di ripristino sull'unità radice del computer. Se il sistema operativo del computer in uso è diverso da quello installato sul computer da cui è stato eseguito il backup, potrebbe essere necessario spostare i file nella destinazione finale. Per ulteriori informazioni, consultare Perché è importante la piattaforma utilizzata .
    • Scegliere file e cartelle specifici da ripristinare. A tale scopo, tenendo premuto il tasto Comando fare clic sui file, quindi copiarli e incollarli nella destinazione sul computer in uso.
    • Se si utilizza la crittografia personale, copiare i file in una posizione temporanea, come ad esempio una cartella sul desktop. Da tale posizione temporanea utilizzare la chiave personale per decrittografare i file nella destinazione finale sul computer. Per ulteriori informazioni, consultare Decrittografia dei Miei file ripristinati.
    Se in una cartella di destinazione sono già presenti file con lo stesso nome, scegliere se sostituirli con la versione copiata.