Sommario

Scarica Guida amministratore

Ripristino da DVD o da disco rigido

Guida amministratore Mozy

ID di riferimento articolo:

000155475

Stampa   Commento        

Quando si accede al proprio account online e si selezionano i file, è possibile richiedere la consegna dei file (a pagamento). Questo metodo di consegna viene denominato ripristino supporti.

Nota: I ripristini media sono disponibili solo per i file per cui è stato effettuato il backup e non per i file sincronizzati.

I file vengono consegnati su uno o più DVD o perfino su un disco rigido in base alla dimensione totale di tutti i file che si stanno ripristinando. Se il numero di file da ripristinare richiede una quantità eccessiva di DVD, i file verranno consegnati su un disco rigido.

I file e le cartelle in un ripristino supporti si trovano nella stessa struttura di cartelle in cui si trovavano sul computer quando è stato eseguito il backup e possono essere ripristinati nella struttura di cartelle originale. Se si utilizza un computer diverso o un altro sistema operativo (Mac o Windows), è possibile spostare i file in qualsiasi posizione facilmente individuabile.

Per garantire ai clienti un sistema di protezione ottimale, tutti i ripristini supporti vengono crittografati per la spedizione. In questo modo, anche se i file vengono spediti all'utente sbagliato, solo il destinatario corretto potrà recuperare i file dal ripristino supporti. L'utente riceve la password per decrittografare i file in un'e-mail separata. Se si perde la chiave, rivolgersi per assistenza all'indirizzo: http://support.mozy.com/support/restorehelpform.

A seconda di come è stato installato il software di backup Mozy, potrebbe essere necessario fornire una chiave per decrittografare i file ripristinati. Se la chiave è necessaria ma si è impossibilitati a fornirla, i file non possono essere decrittografati.

Se è stato scelto la chiave di crittografia personale, si potrebbe decidere innanzitutto di sbloccare la crittografia di spedizione, quindi di inserire i file risultanti in una cartella temporanea, ad esempio sul desktop. Da tale posizione è possibile decrittografare i file utilizzando la chiave personale e durante questa operazione inserire i file nella destinazione finale sul computer.